cioccolato/ Crostate/ Vegan

Crostata vegan al cioccolato fondente e latte di cocco

Vi serve quella ricettina semplice, alla portata di tutti, che sorprenda per la sua genuina bontà e che metta d’accordo l’amico vegano, l’amica che si prepara alla prova costume, l’incallito amante del cioccolato e anche la nonna con il suo bagaglio di tradizione e ricette di famiglia? Eccola! La crostata vegan al cioccolato fondente e latte di cocco è un dolce davvero buono e di una semplicità disarmante. La frolla alle mandorle viene cotta in bianco per poi essere farcita successivamente con un’invitante colata di ganache al cioccolato che, una volta raffreddata in frigo, assume una consistenza golosissima senza appesantire. Il dolce perfetto per un dopocena estivo, quindi!

Questa favolosa crostata vegan racchiude in sé un ulteriore asso nella manica. Come sapete, sono un’assidua utilizzatrice di zucchero di cocco, di cui ho ampiamente parlato in questa occasione, per via delle sue ottime virtù, della sostenibilità del prodotto e per il mio viscerale amore verso gli ingredienti naturali e non raffinati. Siccome non riesco a resistere alla tentazione di testare nuovi ingredienti, mi sono imbattuta nella melassa di cocco, ovvero la versione liquida di questo straordinario dolcificante e non ho potuto evitare di provarla.

Sono rimasta davvero entusiasta: le proprietà sono analoghe a quelle dello zucchero di cocco, e la texture “a sciroppo” la rende perfetta per quelle preparazioni dove si vogliono risultati omogenei e precisi. Nulla da ridire dell’irregolarità e rusticità dei prodotti realizzati con ingredienti super integrali, ma in questo caso volevo un risultato più armonioso anche nella consistenza.

E con la crostata vegan al cioccolato ho fatto centro! La frolla è gradevolissima e ben friabile, dolce al punto giusto e la ganache è tanto semplice quanto perfetta. 

Io ho preferito il cioccolato fondente 80%, ma penso proprio che per aumentare il tasso di golosità di questa crostata, il cioccolato bianco sarebbe perfetto. In questo caso la crostata non sarà più vegan, a meno che non riusciate a trovare del cioccolato bianco vegano in commercio. E’ difficile da reperire, ma cercando un po’ lo si può trovare.

Noi cominciamo ad assaporare questa crostata vegan con il cioccolato fondente, non rimarrete affatto delusi!

Ingredienti:

Per la frolla:

200 g di farina di tipo 2

100 g di mandorle pelate

70 g di melassa di cocco (o in alternativa di sciroppo d’agave, d’acero o di miele per una versione non vegan)

60 g di olio di cocco

2 cucchiaini di lievito per dolci

latte di riso q.b.

Per la ganache:

280 g di cioccolato fondente 80%

300 g di latte di cocco

Preparate la frolla: tostate in un padellino antiaderente le mandorle, per pochi minuti. Frullatele in un mixer fino a ridurle in farina.

Mettete la farina ottenuta in una ciotola insieme alla farina di tipo 2 e al lievito e mescolate.

Aggiungete melassa e olio di cocco e mescolate di nuovo. A questo punto, pochissimo per volta, aggiungete il latte di riso, fino ad ottenere una consistenza lavorabile. Formate con le mani un panetto sodo e riponetelo in frigo a riposare. 

Dopo una mezz’oretta, riprendete la frolla e stendetela con un mattarello. Disponetela nello stampo per crostate, bucherellate tutta la superficie con una forchetta e metteteci sopra un foglio di carta forno; riempite quindi con dei legumi secchi per cuocere la base della crostata in bianco. Infornate in forno già caldo per circa 25 minuti (180°).

Mentre la base della crostata vegan cuoce, preparate la ganache. Sminuzzate con un coltello il cioccolato e mettetelo in una ciotola. Scaldate in un tegame il latte di cocco, senza necessariamente portarlo a bollore, e versatelo sul cioccolato. Mescolate fino a che tutto il cioccolato sarà sciolto e avrete ottenuto la vostra ganache.

Estraete la frolla dal forno e lasciatela raffreddare. Rimuovete i legumi e, una volta a temperatura ambiente, versatevi all’interno la ganache. Completate poi con della granella di mandorle in superficie, se volete e servitela quando il cioccolato si sarà rassodato del tutto. Conservatela in frigorifero.

You Might Also Like

3 Comments

  • Reply
    zia consu
    7 giugno 2017 at 19:01

    Mannaggia a te..ora mi toccherà cercare anche la melassa di cocco 😛
    Questa crostata ha un aspetto magnifico! Complimenti!

  • Reply
    Silvia Brisi
    7 giugno 2017 at 21:30

    Che cremosità quella ganache!! Bella versione Letizia, mette d’ accordo tutti con la sua bontà!!!
    Un bacione!!

  • Leave a Reply

    CONSIGLIA Petto di pollo con cocco e lime

    Send this to a friend