Con questo caldo, che è tornato a farci visita anche troppo presto per i miei gusti, inizia la voglia di piatti freschi e leggeri, ma anche la voglia di cucinare il meno possibile. Il pesto di zucchine e rucola, realizzato con le zucchine crude è semplicemente perfetto. Immaginatevi una bella pasta fredda, da mangiare sulla spiaggia, o ad un pic nic in mezzo al verde.

Perfetto, no!?

E non escludiamo il fatto che non cuocendole, le zucchine, conservano le loro vitamine, quindi che si vuole di più? 

Ingredienti:

3 – 4 zucchine medie

un mazzetto di rucola

olio extravergine

una manciata di mandorle 

sale integrale

Grattugiate le zucchine con la grattugia a fori larghi e strizzatele leggermente per eliminare l’acqua in eccesso. Lavate e tamponate la rucola e mettetela, insieme alle zucchine, nel bicchiere alto del minipimer, o in un contenitore adeguato; aggiungete le mandorle tostate per 5 minuti in una padella antiaderente calda e iniziate a frullare il composto aggiungendo l’olio a filo fino ad ottenere una bella consistenza cremosa.

Per non esagerare con l’olio aggiungete uno o due cucchiai di acqua fredda al fine di ottenere una consistenza omogenea, e in questo modo il pesto manterrà anche un bel colore brillante.

Correggete di sale e conservate il pesto di zucchine e rucola in frigo in un barattolo di vetro. Ricordate di rabboccare sempre con dell’ olio sulla superficie dopo ogni utilizzo.

Si conserva per 5 giorni circa.

NB: E’ delizioso in una pasta fredda con gamberi saltati e pomodori secchi, provatelo 😉

3 Comments on Pesto di zucchine crude, rucola e mandorle

  1. Silvia Brisi
    23 maggio 2017 at 19:25 (1 mese ago)

    Ottimo Letizia, mi piace tantissimo!! Buona serata!!

    Rispondi
  2. zia consu
    23 maggio 2017 at 21:06 (1 mese ago)

    Non vedo l’ora che arrivino le zucchine buone buone dell’orto 😛

    Rispondi
  3. SABRINA RABBIA
    24 maggio 2017 at 16:48 (1 mese ago)

    amo qualsiasi pesto, il tuo mi sembra un’ottima idea. baci Sabry

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *