Nella mia perenne ricerca di ingredienti alternativi, naturali e vegetali che uso perlopiù per realizzare i dolci per la famiglia, mi sono imbattuta (o meglio, ho deciso finalmente di imbattermi) nell’ olio di cocco.

E’ una vita che gli giro intorno, combattuta sul da farsi, lo compro o non lo compro, è sano o non è sano.. alla fine mi sono decisa. L’ ho preso, ci ho fatto i biscotti e niente, l’ho promosso a pieni voti.

L’olio di cocco si presenta in realtà in forma semi solida, simile ad un burro, ma se la temperatura supera i 23° diventa liquido.

E’ perfetto per la preparazione di biscotti, frolle, torte, ma anche per le fritture, e viene utilizzato moltissimo anche per la cosmesi e la cura del corpo. 

Ha innumerevoli proprietà benefiche per l’organismo, dall’azione protettiva per cuore e fegato, all’aiuto nella risposta insulinica del pancreas, al rafforzamento del sistema immunitario. 

Diverse sono le polemiche che gli ruotano intorno perchè viene additato come un grasso poco salubre essendo spesso sottoposto a idrogenazione e ad altri procedimenti chimici che non giovano di certo alla natura del prodotto. Quando lo acquistate, cercate sempre un olio di cocco biologico che riporti la dicitura extravergine e in questo modo eviterete di consumare un prodotto nocivo e super trattato.

Ma veniamo a noi… curiosi di sapere come l’ho utilizzato? In semplici biscotti alle nocciole con qualche scaglia di cioccolato fondente che sono veramente di una bontà infinita! 

Ho usato, visto che ero in vena di sperimentazioni, il succo di mela concentrato come dolcificante. Si sente un leggero retrogusto acidulo che non guasta affatto il risultato finale, ma se proprio proprio non dovesse piacervi l’idea, sostituitelo con 50 – 60 g di zucchero di cocco o di zucchero integrale di canna, oppure di miele di acacia.

Ingredienti:

150 g di farina di frumento integrale
50 g di nocciole
50 di fiocchi d’avena
50 g di olio di cocco extravergine
45 g di latte di avena
50 g di succo di mela concentrato
un cucchiaino di estratto di vaniglia naturale
mezzo cucchiaino di bicarbonato
70 g di cioccolato fondente 80%

Pesate gli ingredienti e unite in una ciotola la farina e i fiocchi d’avena. Tritate le nocciole non troppo finemente e mettete anche loro nella ciotola.
Date una prima mescolata.
Se il vostro olio di cocco dovesse essere troppo solido, scaldatelo qualche secondo sul fornello e aggiungetelo agli altri ingredienti.
Incorporate anche la vaniglia, il bicarbonato, il succo di mela e mescolate il tutto con un cucchiaio di legno. Tagliate il cioccolato al coltello in scaglie irregolari e aggiungete anche lui all’impasto mescolando bene.
Valutate la consistenza e aggiungete piano piano il latte di avena fino a che non avrete un composto morbido e lavorabile con le mani.
Prelevate poco impasto per volta, formate delle palline, appiattitele lievemente e disponetele sulla placca del forno.
Cuocete i biscotti per 13 – 14 minuti a 170° in forno statico.

 

3 Comments on Cookies alle nocciole con cioccolato fondente

  1. Ely
    27 febbraio 2017 at 20:56 (2 mesi ago)

    Ma sei uno spettacolo tesorina!! Sai che leggendo la tua introduzione ho sorriso?? 😀 Sì, perchè l’ho acquistato anche io dopo mille remore e aspettavo solo l’occasione giusta per usarlo. Quale, se non questa? Grazie per questa ricettina deliziosa. ^___^ <3 Dai un abbraccio alla tua principessina che amo alla follia. E un bacione tienilo per te!

    Rispondi
    • ilrisottoperfetto
      27 febbraio 2017 at 21:05 (2 mesi ago)

      Sei un amore Eli!!
      La principessina ricambia e la mamma pure 😍
      Prova lo, io sono sicura che te ne innamorerai!

      Rispondi
  2. zia consu
    27 febbraio 2017 at 22:34 (2 mesi ago)

    Sai che amo quando sperimenti e sei sempre una fonte sicura a cui attingere ^_^ L’olio di cocco l’ho provato una volta ma non mi ha soddisfatta più di tanto…però questi biscotti mi hanno decisamente conquistata ^_^
    Bravissima e ottima idea di dolcificare con il succo di mela concentrato!

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *