Torniamo a ciò che amo di più in assoluto in cucina, ovvero i dolci poco dolci. No, riformulo: i dolci non convenzionali, con ingredienti sani e scelti con criterio. Sono la mia passione, perché riuscire ad ottenere risultati ottimali senza contare sulla scioglievolezza del burro o senza abusare di dolcificanti non è facile. Lo sanno tutti i tentativi che nel corso di questi anni sono finiti nel cestino mentre tentavo di arrivare a risultati migliori, poverini!
Insomma, prima di Natale volevo fare dei biscotti allo zenzero ma non sono minimamente riuscita a trovare il tempo, quindi voglio dire… cosa mi impediva di farli a gennaio?

Ecco la mia versione senza uova né burro, senza farina di frumento e senza zucchero che ho sostituito con lo zucchero di cocco il quale, ricordo, ha un basso Indice Glicemico.

IMG_1106

 

Ingredienti

200 gr di farina di avena integrale
300 gr di farina di farro integrale
150 gr di zucchero di cocco fine
un cucchiaino raso di bicarbonato
140 gr di olio di semi di girasole biologico
100 gr di latte di soia
3 cucchiaini di zenzero in polvere
2 cucchiaini di cannella
fiocchi d’avena q.b.
un pizzico di sale

Mescolare le farine in una ciotola grande, aggiungere zucchero, bicarbonato, le spezie, il sale e l’olio.
Farlo assorbire dagli ingredienti secchi e incorporare poi il latte poco per volta in modo da rendervi conto via via della quantità di liquido necessario per ottenere un panetto omogeneo. Probabilmente vi occorrerà qualche cucchiaio in più o in meno di latte di quanto ho indicato io.
Riporre la “frolla” ottenuta in frigorifero avvolta da pellicola per almeno 30 minuti e nel frattempo preriscaldare il forno a 180 gradi, funzione ventilata.
Dopo il tempo di riposo, stendere la pasta con il mattarello ottenendo un disco spesso 3 – 4 mm, cospargerlo di fiocchi d’avena e ripassare il mattarello per farli aderire bene.
Ricavare con il coppapasta preferito i biscotti, disporli sulla teglia rivestita di carta forno e cuocerli in forno ben caldo per 12 minuti.

 

7 Comments on Biscotti di farro e avena allo zenzero

  1. consuelo tognetti
    18 gennaio 2016 at 19:40 (1 anno ago)

    Adoro questi tuoi esperimenti e il risultato deve essere proprio golosissimo 😛 Il loro aspetto rustico mi fa già impazzire le papille gustative 😛 Bravissima Leti e felice settimana <3

    Rispondi
  2. un ingegnere ai fornelli
    18 gennaio 2016 at 20:11 (1 anno ago)

    Biscotti davvero interessanti! Ci piace molto il loro aspetto rustico…a colazione devono essere fantastici! Complimenti! Baci;)

    Rispondi
  3. Erica Di Paolo
    19 gennaio 2016 at 8:33 (1 anno ago)

    Quanto adoro te e tutto quello che hai scritto. Sei speciale Leti, ti abbraccio forte ?

    Rispondi
  4. Mamilu
    19 gennaio 2016 at 13:54 (1 anno ago)

    Ciao Letizia neanch'io sono riuscita a fare i classici gingerbread per le feste ma direi che vanno bene in qualsiasi periodo e grazie per questa ricetta speciale che posso utilizzare per il mio fratellino ;)! Buona serata Luisa

    Rispondi
  5. Elena Tedeschi
    7 febbraio 2016 at 19:33 (1 anno ago)

    Deliziosi questi biscottini, starebbero benissimo con un té che ho scoperto da poco. Complimenti e buona serata ^-^ !

    Rispondi
  6. Elena Tedeschi
    7 febbraio 2016 at 19:33 (1 anno ago)

    Deliziosi questi biscottini, starebbero benissimo con un té che ho scoperto da poco. Complimenti e buona serata ^-^ !

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *