Mi frullava da tempo in testa l’idea di assaggiare il fantomatico peanut butter, nemico delle diete e amico della ciccia. Voglio dire, arrivo alla mia veneranda età senza averlo mai provato? No, certo che no.
Ma sfatiamo qualche mito: il burro d’arachidi presente nel nostro immaginario e che associamo alla cultura americana è un alimento grasso, poco sano. Se consideriamo quelli industriali di qualità bassa sicuramente si, spesso sono addizionati di oli idrogenati ed eccessivamente ricchi di zuccheri.
Ma con un po’ di attenzione se ne possono trovare di buoni e con un minimo sforzo lo si può facilmente preparare a casa. Serve solo un mixer!
In questo modo, di sicuro, avremo un burro di noccioline più sano e potremo beneficiare delle vitamine, dei sali minerali, delle proteine e dei grassi buoni che possiede, ma ricordiamoci di consumarlo comunque con moderazione, è calorico!

 IMG_1182

Ingredienti:

250 gr di arachidi sgusciate e non salate
due cucchiai di zucchero di canna
un cucchiaio di olio di semi di girasole biologico
250 gr di farina di farro
50 gr di zucchero di cocco
1 uovo
1 pizzico di sale
3 cucchiai di olio di semi di girasole biologico
90 gr di burro d’arachidi
75 gr di latte di soia

Preparare il burro d’arachidi tostando le noccioline sgusciate e private della pellicina per 5 minuti in forno caldo a 200°.
Trasferirle nel mixer ed iniziare a tritarle alla massima velocità. Aggiungere lo zucchero e continuare a tritare fino a che il composto da granuloso diventerà una pasta compatta. Ci vorranno circa 10 minuti.
Aggiungere uno o due cucchiai di olio che aiuteranno il peanut butter a diventare leggermente più morbido e cremoso. Valutate sul momento quanto ve ne occorrerà ma attenzione a non esagerare, altrimenti otterrete un risultato troppo liquido.
Trasferirlo in un vasetto di vetro e conservarlo in frigorifero.
Mescolare in una ciotola la farina, lo zucchero di cocco, il sale e aggiungere l’uovo, il burro di arachidi, l’olio ed infine il latte di soia.
Amalgamare il tutto con un cucchiaio per ottenere un composto morbido.
Con uno sporzionatore da gelato o anche con un semplice cucchiaio, prelevare parte dell’impasto e formare delle palline che andranno disposte sulla placca da forno.
Cuocere i biscotti per 10 – 12 minuti in forno caldo, 180°.

 

10 Comments on Biscotti di farro al burro d’arachidi

  1. Mijú
    22 gennaio 2016 at 17:43 (1 anno ago)

    Que fabulosas.
    Un saludito

    Rispondi
  2. consuelo tognetti
    22 gennaio 2016 at 20:06 (1 anno ago)

    Una volta lo facevo spesso (ho sempre evitato quello del supermercato..) e i biscotti con lui all'interno diventano sempre qualcosa di affascinante ed irresistibile..motivo per il quale preferisco ammirarli dall'altra parte dello schermo 😛
    Bravissima come sempre Leti, ammiro la scelta dettagliata degli ingredienti ^_^ felice we <3

    Rispondi
    • ilrisottoperfetto
      23 gennaio 2016 at 18:07 (1 anno ago)

      Grazie tesoro, è vero sono una cosa indescrivibile! Un bacione e buon we a te!

      Rispondi
  3. speedy70
    22 gennaio 2016 at 20:33 (1 anno ago)

    Stragolosi questi biscotti… quanto mi piace il burro di arachidi!!!!

    Rispondi
  4. Erica Di Paolo
    23 gennaio 2016 at 14:50 (1 anno ago)

    Io me lo faccio sempre. Ormai è l'unico burro che uso per i miei dolci e i miei biscottini sono sempre all'altezza delle aspettative, come, immagino, anche i tuoi ^_^
    Evviva il fattoincasaèpiùbuono e viva la genuinità!!
    Sei un angelo Leti, ti abbraccio.

    Rispondi
  5. giochidizucchero
    23 gennaio 2016 at 15:33 (1 anno ago)

    Questa ricetta la segno, è strepitosa! Come state carissima, tutto ok? La piccola cresce eh?! Bacioni

    Rispondi
  6. Magda
    24 gennaio 2016 at 17:36 (1 anno ago)

    Davvero una bella idea! Sicuramente questo burro di arachidi non è così temibile…Buona domenica

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *