In teoria io sarei un po’ a dieta perchè qualche tempo fa la bilancia mi ha dato uno schiaffo morale che non mi aspettavo minimamente e che mi ha lasciata atterrita e pietrificata.
C’è poco da stare pietrificati, i chili aumentano se si mangia più di un regolare fabbisogno, altrochè. Non voglio nascondermi dietro a patetiche scuse tipo “ma ho appena partorito!” Appenaaaaa?
Appena era un anno fa, ora Ginevra ha quasi 19 mesi e questa scusa fa acqua da tutte le parti. E’ una buona supercazzola, simile a quella della pillola che “gonfia troppo”.
Qualcuno, anche gentilmente -e lo apprezzo- ci prova “ma sei diventata mamma da poco, non pensarci”. Veramente mia figlia ha 16 denti, dice mamma babbo, pappa, yogurt, kiwi, mela, pera, banana, formaggio, scarpa, naso, occhio, nonno, nonna, zio, zia e chiama alcune amichette e cugine per nome. Ah, e accende la playstation.
No, decisamente non ho appena partorito.
E con questa premessa cosa faccio? Posto la ricetta di un muffin al cioccolato. Coerente, vero?
Il fatto è che io a dieta non ci so stare, è un eccessivo controllo che proprio non mi so imporre. In tempi non sospetti ero una gran maniaca del controllo e, quando la situazione non era esattamente come l’avevo progettata, panico e ansia a mille.
Piano piano ho abbandonato questo essere quadrata e mi sono sentita più me stessa. Ho smesso di contare le calorie, ho smesso di pesare 48 kg e sono stata più felice. Questo non si traduce in abbuffate senza ritegno, ma in consapevolezza e tolleranza. Consapevolezza verso ciò che mangio, come lo mangio e come lo scelgo. Tolleranza verso un piccolo peccato che rende felici e leggeri. Spiritualmente, leggeri. Quindi no, io a dieta non ci so stare. Ma credo di sapere cosa mi fa bene, e il responso della bilancia, tutto sommato l’ho accettato. Qualche piccolo accorgimento, e migliorerà. Ma niente ansia.. e un muffin di tanto in tanto, male non può fare.

Ingredienti:

250 gr di farina d’orzo integrale

170 gr di yogurt greco

200 gr di latte d’avena

50 gr di olio di semi di girasole spremuto a freddo

100 gr di cioccolato fondente al 70%

70 gr di zucchero di canna ntegrale

15 gr di cacao amaro

mezza bustina di polvere lievitante per dolci

mezzo cucchiaino di cannella

fiocchi d’orzo per decorare

In una ciotola mescolare gli ingredienti secchi ovvero farina, zucchero, cacao, cannella e lievito.
In un’altra emulsionare fra loro lo yogurt, l’olio e il latte. Tritare al coltello il cioccolato in scaglie irregolari. Versare gli ingredienti liquidi sul composto secco, mescolare velocemente fino ad idratare tutta la farina e se necessario tenete a portata di mano qualche altro cucchiaio di latte, qualora la farina utilizzata assorbisse molto i liquidi.
Unire il cioccolato e mescolarlo uniformemente. A questo punto, versare una cucchiaiata di composto nei pirottini, cospargere ogni muffin con qualche fiocco d’orzo per decorare, e cuocere in forno caldo (180°) fino a quando si formeranno le caratteristiche crepe in superficie e lo stecchino uscirà asciutto alla prova.

21 Comments on Muffin d’orzo con yogurt greco e cioccolato fondente

  1. Silvia Brisigotti
    27 aprile 2015 at 12:16 (2 anni ago)

    Si, ogni tanto un muffin ci può stare e questi sono davvero golosissimi!! Non ho mai provato il latte d' avena, mi incuriosisce tantissimo e immagino abbia un buon gusto!! Quante cose nuove mi fai imparare!!! Un bacione!!

    Rispondi
  2. Marghe
    27 aprile 2015 at 13:46 (2 anni ago)

    Stare in salute al posto di stare a dieta, mi piace molto di più come filosofia tesoro 🙂
    Questi muffin sembrano proprio non mancare di nulla in termini di golosità! Baci a te e alla piccola accenditrice di Playstation

    Rispondi
    • ilrisottoperfetto
      27 aprile 2015 at 14:41 (2 anni ago)

      esatto, è riassunta alla perfezione così, Marghe. Ti inondiamo di bacini <3

      Rispondi
  3. LisaG
    27 aprile 2015 at 13:46 (2 anni ago)

    Certo che male non fa, li sto preparando pure io !!!!!!!
    Mi piace la lista dei tuoi ingredienti, questi muffin devono essere buonissimi. Da provare di sicuro .
    Buon inizio di settimana

    Rispondi
  4. SABRINA RABBIA
    27 aprile 2015 at 14:30 (2 anni ago)

    io non so stare a dieta, io ho avuto due figli, con poca distanza uno dall'altro e non sono piu' riuscita a dimagrire, ma mi piace la buona cucina, che ci posso fa'???Infatti mi divorerei volentieri i tuoi muffins!!!!Baci Sabry

    Rispondi
    • ilrisottoperfetto
      27 aprile 2015 at 14:40 (2 anni ago)

      eheheh dai mangiare, e mangiare bene soprattutto è bello! Evviva il rotolino! Bacio

      Rispondi
  5. Günther
    27 aprile 2015 at 14:56 (2 anni ago)

    una bella versione di muffins

    Rispondi
  6. Amelie
    27 aprile 2015 at 15:19 (2 anni ago)

    Brava Letizia, una grande lezione di vita. E degli ottimi muffin!
    amelie

    Rispondi
  7. Batù Simo
    27 aprile 2015 at 18:21 (2 anni ago)

    guarda non parliamo di dieta và! mi passeresti a tal proposito un muffin cara?….

    Rispondi
  8. Artù
    29 aprile 2015 at 13:03 (2 anni ago)

    Mamma mia….già 19 mesi, ma ….se hai partorito ieri???non scherzo, solo che mi sembra ieri….infatti il mio topolino ne ha già 10 di mesi e di diete io non ne voglio sapere!!!! quindi segno la ricetta, sono una muffin dipendente

    Rispondi
    • ilrisottoperfetto
      30 aprile 2015 at 14:18 (2 anni ago)

      Ora che sei mamma anche tu lo sai… non ti rendi conto di come il tempo voli e di come ogni giorno ti ritrovi accanto una personcina diversa dal giorno prima!

      Rispondi
  9. Artù
    29 aprile 2015 at 13:03 (2 anni ago)

    Mamma mia….già 19 mesi, ma ….se hai partorito ieri???non scherzo, solo che mi sembra ieri….infatti il mio topolino ne ha già 10 di mesi e di diete io non ne voglio sapere!!!! quindi segno la ricetta, sono una muffin dipendente

    Rispondi
  10. Laura Maffessanti
    29 aprile 2015 at 19:16 (2 anni ago)

    che belle le tue parole, mi ci ritrovo un sacco. Non contare le calorie e mangiare quello che si vuole senza esagerare, è una liberazione dagli schemi di una società malata che porta le ragazze sull'orlo del baratro.
    Detto ciò, adoro questi muffin, mi sembrano davvero golosi, brava!
    un bacio a Ginevra

    Rispondi
    • ilrisottoperfetto
      30 aprile 2015 at 14:16 (2 anni ago)

      Non potrei essere più d'accordo!! Grazie Laura, un bacione

      Rispondi
  11. Francesca V
    30 aprile 2015 at 17:32 (2 anni ago)

    Ciao Letizia!Anche io dovrei mettermi a dieta per perdere quei chiletti sui miei fianchi che proprio non sopporto….non ho scuse per non farla se non che l'ultima cosa che voglio è "auto-ammorbarmi" con la dieta rinunciando alla mia passione (cucinare…e mangiare!). Quello che cerco di fare è di evitare cibo spazzatura e non esagerare…e magari togliermi degli sfizi con dei dolcetti sani…come il tuo muffin!
    Un bacione
    Francesca

    Rispondi
  12. consuelo tognetti
    1 maggio 2015 at 9:26 (2 anni ago)

    Ti faccio i miei + sinceri complimenti x questo "controllo-controllato"..io vado nel panico e non riesco a reagire così bene ad un responso inaspettato della bilancia! Sono ancora nella fase maniacale da calcolo delle calorie..ma crescerò ed a un tuo muffins cederei volentieri in tentazione..

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *