… In sostanza, qualcosa di simile ai Grancereale che Banderas produce nel suo mulino. Adoro quel tipo di biscotto dalla consistenza ruvida, impreziosito da frutta disidratata come in questo caso, o da cioccolato o altro ancora. Ma non amo affatto, come ben sapete, l’idea di comprarli fatti e finiti in un qualsivoglia supermercato né tantomeno mi faccio abbindolare dallo sproloquio di un uomo che parla con una gallina di lievito madre (non ci credo manco se lo vedo che usano il lievito madre), cose genuine, insupposità, natura etc etc.
Io non so come si facciano quei Grancereale, mi sono fatta guidare dal ricordo di quel sapore e quella consistenza, ci ho messo il mio immancabile zampino genuino ed ho ottenuto il mio biscotto preferito di sempre.
Biscotti ai mirtilli rossi con avena, frutta secca e semi di lino
 
Prep time
Cook time
Total time
 
Author:
Recipe type: Biscotti
Ingredients
  • 100 gr di crusca d'avena
  • 100 gr di farina di tipo 2 macinata a pietra
  • 50 gr di fiocchi d'avena
  • 25 gr di nocciole
  • 25 gr di mandorle
  • 20 gr di semi di lino
  • 25 gr di mirtilli rossi disidratati
  • 50 gr di zucchero di canna integrale
  • 80 gr di olio di semi di girasole biologico
  • 75 gr di latte di riso
  • mezzo cucchiaino di bicarbonato
Instructions
  1. Tostare in forno oppure in una padella antiaderente caldissima le nocciole e le mandorle. Trasferirle in un mixer insieme ai semi di lino e ridurre il tutto in una farina non troppo fine (tritare a scatti per evitare il surriscaldamento delle lame).
  2. Unire in una ciotola questi ingredienti con lo zucchero, la crusca ed i fiocchi d'avena, la farina, il bicarbonato e i mirtilli rossi tritati al coltello.
  3. Mescolare bene ed incorporare piano piano l'olio e il latte vegetale. Se necessario, aggiungere uno o due cucchiai di latte per aiutarci a formare una palla compatta, che metteremo  a riposare per qualche minuto.
  4. Riprendere l'impasto, stenderlo con il mattarello ad uno spessore di 3, 4 mm circa e creare i biscotti con la forma preferita.
  5. Disporli su carta forno e cuocerli a 180° fino a quando saranno dorati.

18 Comments on Biscotti ai mirtilli rossi con avena, frutta secca e semi di lino

  1. Michela Sassi
    2 aprile 2015 at 11:17 (2 anni ago)

    tata sono tornata, eccomi nuovamente attiva, forse!
    Come stai? stai facendo progressi vedo e le tue ricette sono ogni giorno più sane e gustose…
    Ti penso, un abbraccio

    Rispondi
  2. Amelie
    2 aprile 2015 at 11:47 (2 anni ago)

    ottima idea !
    amelie

    Rispondi
  3. Valentina Profumo di cannella e cioccolato
    2 aprile 2015 at 12:02 (2 anni ago)

    sai che cercavo da un pò la ricetta dei grancereali ? voglio provarli, perchè come dicevi tu, quelli fatti in casa sono molto meglio!! i tuoi sembrano buonissimi e a vedere la foto assogmigliano pure a quelli di Banderas ;).. ricetta segnata
    un bacio
    Vale

    Rispondi
  4. Silvia Musajo
    2 aprile 2015 at 12:28 (2 anni ago)

    Devo dire che l'immagine di Banderas che rinfresca la pasta madre mi risulta molto astratta… Ma d'altra parte chi si sarebbe mai aspettato di vederlo dialogare con le galline e parlare di "biscottone inzupposo"…
    Sicuramente i tuoi biscotti sono molto meglio, fatti in casa e realmente con ingredienti genuini!
    Un bacio e buona Pasqua!

    Rispondi
    • ilrisottoperfetto
      2 aprile 2015 at 14:01 (2 anni ago)

      Anche io faccio fatica ad immaginarlo 😀
      Buona Pasqua a te cara!

      Rispondi
  5. Silvia Musajo
    2 aprile 2015 at 12:28 (2 anni ago)

    Devo dire che l'immagine di Banderas che rinfresca la pasta madre mi risulta molto astratta… Ma d'altra parte chi si sarebbe mai aspettato di vederlo dialogare con le galline e parlare di "biscottone inzupposo"…
    Sicuramente i tuoi biscotti sono molto meglio, fatti in casa e realmente con ingredienti genuini!
    Un bacio e buona Pasqua!

    Rispondi
  6. Silvia Brisigotti
    2 aprile 2015 at 14:31 (2 anni ago)

    Povero Banderas, non lo cagano più per i film e deve pur sbarcare il lunario!!! Ahahahah!!
    Favolosi questi biscotti, brava Letizia!! Un bacione!!

    Rispondi
  7. SABRINA RABBIA
    2 aprile 2015 at 14:47 (2 anni ago)

    devono essere una favola, per una merenda e colazione sana!!!!Baci sabry

    Rispondi
  8. consuelo tognetti
    2 aprile 2015 at 17:14 (2 anni ago)

    TU gli fai un baffo a Banderas!!!!
    Stupenda versione, molto meglio degli originali ^_*
    Buona Pasqua se non ci risentiamo <3

    Rispondi
  9. Erica Di Paolo
    2 aprile 2015 at 17:21 (2 anni ago)

    Io non so come si facciano quei biscotti, ma non mi interessa neanche: i tuoi mi piacciono molto di più ^_^
    Sono sani, intensi e genuini. Brava tesoro mio!!

    Rispondi
  10. Patalice
    2 aprile 2015 at 18:26 (2 anni ago)

    io adoro i Gran Cereale, e poterli rifare a casa sarebbe un sogno… me ne porti un cestino?!

    Rispondi
  11. elena
    3 aprile 2015 at 19:17 (2 anni ago)

    se tu mi dici che ci assomigliano li proverò di certo…li trovo molto gustosi in più ci sono i semi di lino…un toccasana! complimenti!

    Rispondi
  12. franci s.
    7 aprile 2015 at 16:25 (2 anni ago)

    Questa ricetta è da segnare e da provare, adoro quei biscotti e la possibilità di poterseli fare a casa in modo più genuino è molto ma molto meglio!

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Rate this recipe: