I lievitati. Croce e delizia della mia cucina, del mio palato e della mia pancia. Li adoro e, da quando ho Adele al mio fianco, non posso più fare a meno di preparare un pan brioche a settimana, sempre con ingredienti ed accostamenti diversi. Ma quanto è divertente lavorare un impasto, assistere alla lievitazione, sentire il profumo di buono in casa..? Piano piano posterò tutte le ricette, ma ora godetevi questa brioche morbida e delicata, con un profumo inconfondibile che la rende davvero speciale.
Ingredienti:
  • 600 gr di farina 0
  • 100 ml di acqua
  • 200 ml di latte di cocco
  • 100 gr di mirtilli rossi disidratati
  • 60 gr di miele d’acacia + un cucchiaino
  • 75 gr di olio di semi di girasole biologico
  • 9 gr di lievito di birra fresco
  • un cucchiaino di vaniglia
Sciogliere il lievito nell’acqua leggermente intiepidita con un cucchiaino di miele e lasciar riposare qualche minuto. Nel frattempo, nella planetaria con il gancio a filo o in una ciotola molto capiente con un cucchiaio, mescolare la farina con la vaniglia, aggiungere l’olio, il miele, il latte di cocco e l’acqua in cui abbiamo sciolto il levito ed iniziare ad impastare a velocità moderata. Continuare per almeno 5 minuti fino ad avere un impasto incordato, a questo punto aggiungere i mirtilli, aumentare la velocità e lavorare ancora qualche minuto.
Dopo la lavorazione con la macchina, spostare l’impasto su un piano infarinato e lavorarlo energicamente a mano per altri 5 minuti. Se non disponiamo di un’impastatrice, l’impasto va lavorato con forza per almeno 15 minuti per favorire lo sviluppo del glutine.
Una volta ottenuta una palla elastica e liscia, riporla in una ciotola in un luogo caldo e riparato coperta da un telo umido, ed aspettare il raddoppio.
Dopo due ore e mezza circa, riprendere l’impasto lievitato, stenderlo su un piano infarinato ricavando un rettangolo da arrotolare su se stesso dal lato lungo. Con una rotella dividere il cilindro ottenuto in tre parti per il lungo e formare una treccia bella stretta. Riporla in uno stampo da plum cake ed attendere ancora due ore circa fino ad un nuovo raddoppio.
Cuocere la brioche coperta da un foglio di stagnola a 200°; trascorsi 10 minuti, abbassare la temperatura a 170°, togliere la stagnola e proseguire per altri 20 minuti fino a quando la superficie sarà dorata. assicurarsi della corretta cottura con la prova dello stecchino.

14 Comments on Pan-brioche al miele d’acacia con latte di cocco e mirtilli rossi

  1. Marghe
    9 marzo 2015 at 10:13 (2 anni ago)

    Sono anche la mia dolce rovina 🙂 sono perfetti sempre, addolciscono la colazione e sublimano la merenda!
    Dolce e soffice sono un'accoppiata meravigliosa <3 come te!

    Rispondi
  2. Silvia Brisigotti
    9 marzo 2015 at 11:07 (2 anni ago)

    Che meraviglia!!!
    Brava, i dolci lievitati mettono sempre il buonumore!!
    Un abbraccio!!

    Rispondi
  3. Michela Sassi
    9 marzo 2015 at 11:29 (2 anni ago)

    Scusa se non sono presente in questo periodo ma sei sempre nei miei pensieri!
    Un bacio enorme a te e alla piccola!

    Rispondi
  4. Amelie
    9 marzo 2015 at 12:50 (2 anni ago)

    che voglia di assaggiarne una fetta!
    amelie

    Rispondi
  5. consuelo tognetti
    9 marzo 2015 at 13:13 (2 anni ago)

    Come ti capisco Letizia..fosse x me sarei sempre con le mani in pasta (e poco ci manca..)
    Le tue colazione saranno sicuramente indimenticabili in compagnia di questo strepitoso panbrioche 🙂
    Complimenti e felice settimana <3
    ps: troppo carina la nuova grafica in tema pasquale ^_^

    Rispondi
    • ilrisottoperfetto
      9 marzo 2015 at 13:39 (2 anni ago)

      Ehehehe non avevo dubbi di essere in sintonia con te!
      Grazie zietta, un bacio :*

      Rispondi
  6. SABRINA RABBIA
    9 marzo 2015 at 14:37 (2 anni ago)

    una colazione perfetta, troppo invitante!!!!Hai cambiato vestito al blog???, bellissimo cosi' colorato, il giallo e' molto allegro!!!!!Baci sabry

    Rispondi
    • ilrisottoperfetto
      9 marzo 2015 at 16:04 (2 anni ago)

      Siiii, erano mesi che ci pensavo e finalmente ho agito.. grazie Sabri!

      Rispondi
  7. Francesca V
    10 marzo 2015 at 18:50 (2 anni ago)

    Adoro i lievitati e questa ricetta mi piace molto….ottima occasione per provare il latte di cocco, non l'ho mai usato prima 😀
    Un bacione!!!

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *