Biscotti/ Vegan

Mini brioches al farro non lievitate senza uova e senza burro

Queste briochine sono nate per puro caso mentre preparavo dei biscottini semplici semplici per Ginevra. Formato l’impasto, ho banalmente pensato di dargli una forma diversa e di fare delle piccole e velocissime brioches che mantengono la croccantezza di un biscotto ma si rivelano morbide e fragranti all’interno.
La merenda perfetta per i nostri bambini e per le mamme che come me rifiutano l’idea di comprarle confezionate e che spesso lottano contro il tempo, non richiedendo lunghi tempi di lievitazione e pieghe dell’impasto.

 

Ingredienti per 16 mini – brioches:
  • 200 gr di farina di farro monococco
  • 50 gr di zucchero di canna bianco
  • 50 gr di olio di semi di girasole biologico
  • 70 gr di latte di riso (per me aromatizzato al cocco)
  • mezza bustina di polvere lievitante per dolci
  • una punta di cucchiaino di bicarbonato
  • un cucchiaio scarso di sciroppo di riso
Unire in una ciotola capiente la farina, lo zucchero, il lievito ed il bicarbonato e mescolare.
Incorporare poi gli ingredienti liquidi quindi latte, olio e sciroppo di riso ed amalgamare prima con un cucchiaio poi a mano fino a formare una palla. Lasciarla riposare qualche minuto, dopodiché stenderla su un piano di lavoro con il mattarello. Deve essere spessa circa mezzo centimetro. Con una rotella da pizza dividere il disco ottenuto in 16 spicchi, o 8 se vogliamo delle brioches più grandi. Arrotolare ogni singolo spicchio su se stesso partendo dalla parte spessa e disporre i croissantini così ottenuti su una teglia foderata con un foglio di carta forno. Lasciarli riposare 5 minuti ed infornarli in forno ben caldo (190°) per 10 – 15 minuti. Controllare comunque la cottura, ogni forno è diverso! Quando saranno ben dorati, saranno pronti. Buona merenda!
Ho provato già diverse versioni di queste brioches aggiungendo all’impasto un cucchiaio di cacao, oppure qualche fiocco d’avena che dà croccantezza, granella di nocciole e un velo di confettura. Sbizzarritevi, mamme!

You Might Also Like

29 Comments

  • Reply
    Sabrina Rabbia
    31 agosto 2014 at 15:38

    ottima merenda per i nostri bimbi, anch'io mi affanno in cucina per loro, per creare prodotti il piu' sani possibili e mi rifiuto di comprare merendine confezionate!!!Bellissime le tue briochine, bravissima, baci Sabry

  • Reply
    Maria Grazia
    31 agosto 2014 at 16:21

    Rieccoti sul blog, finalmente. Sono contenta!
    Preparerò presto queste geniali briochine. Grazie, Letizia!
    Un bacio a te e alla pulcina,
    MG

  • Reply
    Michela Sassi
    31 agosto 2014 at 18:37

    Che bello rileggerti…. queste brioche sono speciali.. .come te cara!
    Un abbraccio

  • Reply
    giochidizucchero
    31 agosto 2014 at 19:57

    Ciao tesoro!! Che meraviglia queste merendine! Grazie per averle condivise, presto le preparero' anche per la mia piccina, e ti faro' sapere! 😉 un bacione a tutte e due! <3

  • Reply
    Francesca
    31 agosto 2014 at 21:00

    Eccola finalmente, la stavo aspettando… Anzi vi stavo aspettando ^__^ non so se è più dolce la ricetta o la manina della tua bimba *__*

    • Reply
      ilrisottoperfetto
      2 settembre 2014 at 13:41

      eheheeheh vedrai quando supererà il 5, 6 mesi.. l'esposione di pieghine e ciccia sarà irresistibile ^_^

  • Reply
    L angolo della casalinga
    1 settembre 2014 at 11:57

    interessanti soprattutto perchè sono veloci da fare. Bellissima idea! Io non sono mamma, ma quando voglio concedermi qualcosa di dolce cerco in tutti i modi di non ricorrere al supermercato…

    http://langolodellacasalinga.blogspot.it/

    • Reply
      ilrisottoperfetto
      2 settembre 2014 at 13:39

      Anche io ormai non posso fare a meno di preparare tutto in casa.. è divertente oltre che salutare!

  • Reply
    Erica Di Paolo
    1 settembre 2014 at 12:35

    Quella manina è tutta da mangiare, come le tue deliziosissime briochine. Sei un angioletto e leggerti è sempre una meraviglia ^_^
    Un sorriso grande Leti.

  • Reply
    consuelo tognetti
    1 settembre 2014 at 16:23

    Ma che fortunella la tua Ginevra ^_^
    Quella manina che stringe gelosamente la tua dolcissima creazione è tenerissima ^_^
    Complimenti e a presto <3

  • Reply
    Silvia Brisigotti
    1 settembre 2014 at 16:46

    Brava Letizia, davvero sei una mamma piena di attenzioni per la tua cucciola!! Che è davvero un tesoro!! Ottime queste brioches, un bacione!!

  • Reply
    Giulia
    1 settembre 2014 at 20:02

    Una bella idea! La tua bimba è fortunata a poter fare merenda così.
    A presto
    Giulia

  • Reply
    Danja | Un pinguino in cucina
    2 settembre 2014 at 10:02

    Ma che meraviglia!! E capitano proprio a pennello visto che quest anno dovrò preparare la merenda a entrambi i miei bimbi per l'uscita dalla scuola materna! 🙂

    • Reply
      ilrisottoperfetto
      2 settembre 2014 at 13:35

      Provale, per una mamma indaffarata come te possono essere una bella soluzione salva tempo! Bacione!

  • Reply
    Sugar Ness
    2 settembre 2014 at 15:08

    Belle da vedere e sane… come tutti i dolci che ci proponi d'altronde! Lo sciroppo di riso non lo conoscevo. Prendo spunto e spero di replicare presto!

  • Reply
    Anna Rita Granata
    2 settembre 2014 at 20:15

    Ottime! Se non trovo la farina di farro, posso sostituirlo alla manitoba?
    Davvero belle ma sopratutto sane! E anche se non sono una mamma, le preparerò per me 😀 un abbraccio!

  • Reply
    Latte & Menta
    5 settembre 2014 at 16:56

    Molto belle e sicuramente buonissime!

  • Reply
    Magda
    6 settembre 2014 at 15:40

    Che carine che sono…a dimensione bambino!!! Un'ottima idea complimenti…buon weekend

  • Reply
    ale
    27 settembre 2015 at 13:58

    grazieeeeee….fatte proprio ora…molto buone, l' unica neo, e che sono cotte di piú alla base, io ho un forno statico,e ho fatto una cottura di 15' a 190gradi dal basso,devo forse abbassare la temperatura e cuocerli con calore sia da sotto che da sopra?…comunque proprio un ottima ricetta.

    • Reply
      ilrisottoperfetto
      28 settembre 2015 at 7:30

      Ciao! Regolati tu in base a come lavora solitamente il tuo forno, non ho grande esperienza di statico! Penso che abbassare a 180 possa essere utile nel tuo caso, e anche selezionare la cottura da entrambi i lati visto che sono belle cicciottine e non piatte come biscotti 😉 un bacino

    • Reply
      ilrisottoperfetto
      28 settembre 2015 at 7:31

      Ciao! Regolati tu in base a come lavora solitamente il tuo forno, non ho grande esperienza di statico! Penso che abbassare a 180 possa essere utile nel tuo caso, e anche selezionare la cottura da entrambi i lati visto che sono belle cicciottine e non piatte come biscotti 😉 un bacino

    Leave a Reply

    CONSIGLIA Involtini di peperoni e quinoa

    Send this to a friend