Latito e ciò non mi piace, ma sono completamente a terra. Batterie finite, stanca, kaputt, no energy, sonno.
E me ne vergogno, cosa devono dire la mamme che hanno due, se non tre bimbi e lavorano?
Che caccola sono.
Ma resta un dato di fatto, arrivo alle otto di sera che mia nonna è più vitale di me, fatico a stare dietro alla casa e la fantasia per mettermi a cucinare mi abbandona. Io sono anche un po’ perfezionista eh, le cose arrabattate non fanno per me. O sono al top, e quindi mossa da una carica notevole, o sono totalmente a terra e non mi metto nemmeno di impegno, tanto so che farei enormi buchi nell’acqua.
Ecco, ora sto così. Sarà il cambio di stagione, saranno i sei mesi di allattamento alle spalle, fatto sta che necessito di una vacanza. E di un integratore, qualcosa di naturale ovviamente. Suggerimenti?
Intanto, vi lascio con un piattino semplice semplice, vegano e sfizioso. Mi sono avvicinata al miglio con sospetto, ma preparato in questo modo si è rivelato una buonissima base per delle polpette non di carne, cosa che sto cercando di evitare il più possibile.
 Ingredienti per circa 35 polpettine:
  • 150 gr di miglio
  • un porro
  • tre carciofi
  • olio extravergine
  • sale
  • mezzo cucchiaino di curcuma
  • un cucchiaio di farina di riso

Cuocere il miglio tostandolo leggermente in una casseruola con un filo d’olio. Coprire con acqua calda e attendere finchè si sarà gonfiato incorporando il liquido. Ci vogliono circa 20 minuti perchè sia pronto.
A parte, rosolare in poco olio extravergine il porro pulito e tagliato a rondelle insieme ai carciofi, insaporire con un pizzico di sale e continuare la cottura per una decina di minuti. Dopodichè, togliere dal fuoco e frullare con un mixer a immersione le verdure in modo grossolano, non abbiamo bisogno di un composto liscio.
Unire le verdure frullate al miglio, aggiungere la curcuma, la farina, un cucchiaio di olio extravergine e formare delle palline con le mani umide da porre in frigorifero a riposare almeno un’ ora. Non essendoci un legante nell’impasto, il periodo di rassodamento è piuttosto importante.
Accendere il forno a 190°, 200°, disporre le polpettine su una teglia foderata di carta forno e cuocere per 10 minuti fino a doratura.
Non credevo, ma sono sparite alla velocità della luce! Ipocaloriche, sane e gustose, perfette con un’insalata fresca come secondo, ma le vedrei bene anche come antipasto o aperitivo.

24 Comments on Polpette di miglio, porri e carciofi alla curcuma

  1. Valeria Della Fina
    9 aprile 2014 at 19:40 (3 anni ago)

    Possono capitare a tutti i periodi no ma vedrai che passerà in un battibaleno 🙂
    Le tue polpette di miglio sono fantastiche, non perdere la tua vena creativa in cucina 🙂
    Un bacio!

    Rispondi
  2. giochidizucchero
    9 aprile 2014 at 19:50 (3 anni ago)

    Ma cara, non ti abbattere!!! Anch'io penso sempre alle mamme che si arrabattano tra due o tre figli, e io ne ho abbastanza di una!!! Arrivo alla sera che sono un relitto… al mattino arrivo in ufficio e mi sento dire "che faccia stanca!" Mmmmmmm che sollievo ragazzi!!!! Dai, vedrai che con la bella stagione riacquistiamo energia! Intanto mi gusto le tue sfiziose polpettine!!!! Baciotti a te e polpettina n. 1!

    Rispondi
    • ilrisottoperfetto
      10 aprile 2014 at 7:31 (3 anni ago)

      Grazie cari colleghi 😀 😀
      Si si confido in una bella ripresa!
      Tanti baci a te e alla piccola

      Rispondi
  3. valentina-latte dolce fritto
    9 aprile 2014 at 20:41 (3 anni ago)

    Ottimo questo piatto, io sto cercando di mangiare carne al massimo due volte a settimana e tutte le alternative valide come questa me le segno! Per il resto… Letizia, io ti dirò l'esatto contrario di ciò che forse vorresti sentirti dire (non mi odiare ti prego!) ma la stanchezza da quando sono diventata mamma quasi 5 anni fa non mi ha più abbandonata! Certo ho imparato a conviverci, a gestirla e a tratti sparisce per un po' lasciandomi più pimpante, ma con lavoro impegnativo, casa, marito e figlia ci sono sere che non accenderei nemmeno il gas sotto la pentola e andrei a letto senza cena 😉
    Però a mio parere quando i bimbi crescono e si recuperano in parte le nottate la situazione migliora!
    Un abbraccio forte

    Rispondi
    • ilrisottoperfetto
      10 aprile 2014 at 7:30 (3 anni ago)

      Non potrei mai! So che sarà così.. è solo questione di abitudine per una novellina come me ^_^
      Grazie, un bacione :* :*

      Rispondi
  4. lagreg74
    10 aprile 2014 at 6:35 (3 anni ago)

    Letizia mi ritrovo in tante cose che hai scritto!!! In fondo aprile dolce dormire….
    Anche io mi chiedo come facciano le mamme con due/tre figli!!!
    Adoro il miglio ma devo provarlo in versione polpetta….

    Buon risveglio! A me stamattina mi hanno buttato giù dal letto

    Rispondi
    • ilrisottoperfetto
      10 aprile 2014 at 7:27 (3 anni ago)

      Buongiorno! Anche a me, dopo un risveglio alle 3.30 e ora l'infingarda dorme!! Non ce la posso fare -_-

      Rispondi
  5. Erica Di Paolo
    10 aprile 2014 at 6:35 (3 anni ago)

    Io me lo ripeto ogni giorno: sono stanca. Ma lo sono davvero, non mi fermo da anni e da anni continuo a lottare per ogni cosa. Cosa dire? Trascino il mio corpicciolo cercando di dargli un aspetto gradevole, quanto meno ai miei occhi (cosa molto difficile!!) e continuo a riempirmi di stimoli che non mi facciano pensare a quanto, stanca, lo sia veramente ^_^
    Ma se non c'è, in questo periodo, la predisposizione alla creatività, io ti attendo. Sei brava e geniale, sarà solo questione di tempo.
    Amo il miglio, che sia in insalata, in un primo piatto o i bocconcini come i tuoi. Hai proposto un piattino che mi stuzzica parecchio.
    Ti abbraccio Leti cara, un respiro profondo e via!!!! ; )

    Rispondi
    • ilrisottoperfetto
      10 aprile 2014 at 7:29 (3 anni ago)

      Grazie tesoro! Questa mancanza di creatività mi disturba.. non mi sento io. Ma tornerà di certo.. nel frattempo ti mando un grosso bacio :*

      Rispondi
  6. edvige
    10 aprile 2014 at 7:36 (3 anni ago)

    Io ci sono passata (ora ho 70) e con una famiglia, lavoro icon piccola pausa pranzo ecc ecc ecc è stata dura. Forza certe volte bisogna fare alla buona altrimenti non si sopravvive. Buona la ricetta grazie e buona giornata e auguri per tutto.

    Rispondi
  7. LisaG
    10 aprile 2014 at 7:39 (3 anni ago)

    Un po' sarà la primavera , altro che stagione della rinascita, è la stagione delle pile scariche e un po', anzi molto, i bimbi piccoli . Il primo anno è così, ma poi tutto migliora, fidati !!!!!
    Comunque la creatività non l'hai persa, deliziose le polpettine !!!!!
    Bacioni

    Rispondi
  8. Silvia Brisigotti
    10 aprile 2014 at 7:52 (3 anni ago)

    Beh dai, si dice Aprile dolce dormire, avrà un senso no??
    Il cambio di stagione è sempre un po' critico per tutti, vedrai che ti ripigli presto e non ti fare venire l'ansia della cucina che poi si rimette in sesto tutto!!
    Il tuo piatto è delizioso, lo apprezzo tantissimo, creativo lo è eccome quindi sei a cavallo, rilassati come meglio puoi e vedrai che ti ritornerà la voglia quanto prima!!
    Un bacioneeeee!!

    Rispondi
  9. Danja | Un pinguino in cucina
    10 aprile 2014 at 8:53 (3 anni ago)

    Carissima, lo sai perché mi leggi: siamo sulla stessa barca! Uno, due, tre figli…non fa la differenza, quello che sfinisce sono le nottate senza sonno (io in piedi dalle 4:30 e il mio di anni ne ha 2!!!) ma sicuramente nel tuo caso incide molto anche l'allattamento. Io ero sfinita, ridotta a pelle e ossa. Pensa che la pediatra ad un certo punto mi obbligò a smettere perché diceva che il bimbo ne aveva ricevuto abbastanza, che era arrivato il momento di pensare a me. Per dirlo la pediatra… Forza e coraggio, vedrai che adesso con la bella stagione basterà la luce del sole e un po' di tempo all'aria aperta per farti stare meglio! Un abbraccio grande grande :**

    Rispondi
    • ilrisottoperfetto
      10 aprile 2014 at 15:39 (3 anni ago)

      L'allattamento è una cosa estremamente faticosa, giuro che non pensavo! Anche io sono più magra di prima della gravidanza, ma s può??
      Teniamo duro, forse fra 15 anni ricominceremo a dormire 😀

      Rispondi
  10. Marghe
    10 aprile 2014 at 13:57 (3 anni ago)

    Anche io in questo periodo sono esausta… almeno tu hai una dolce giustificazione in carne e ossa 😉
    Prenditi cura di te, viziati quando puoi, anche cn piatti speciali cme queste polpettine!
    Un abbraccio

    Rispondi
  11. MARI Z.
    10 aprile 2014 at 16:37 (3 anni ago)

    Sarà la stanchezza della primavera…sai come si dice "Aprile dolce dormire"! comunque a fantasia vai alla grande! queste polpette sono fantastiche! 😉

    Rispondi
  12. consuelo tognetti
    10 aprile 2014 at 16:59 (3 anni ago)

    Tesoro penso che tu DEBBA assolutamente prenderti una vacanza!!!! Probabilmente il cambio di stagione incide drasticamente sulle energie anche a chi non ha figli. Spero che ti riprenda presto 😀
    Intanto mi godo queste polpette..il miglio ancora non l'ho provato ma mi incuriosisce molto!
    Buon relax stasera <3

    Rispondi
  13. Mimma e Marta
    10 aprile 2014 at 19:19 (3 anni ago)

    Sarà la tipica stanchezza che porta con sé la primavera…intanto ci stupisci sempre con ricette gustosissime 🙂

    Rispondi
  14. Enrica - Vado...in CUCINA
    11 aprile 2014 at 16:08 (3 anni ago)

    cara Letizia è fisiologico, la bimba e la primavera. Di super woman ce ne sono ma non siamo tutte uguali e un bel sonno ristoratore è sempre utile baci baci 🙂

    Rispondi
  15. An Lullaby
    12 aprile 2014 at 10:31 (3 anni ago)

    Guarda io in questo periodo sono senza energie anche se non ho un figlio! Ti senti meno in colpa adesso? 🙂 Sono troppo invitanti queste polpette!! Non ho mai provato il miglio, è da molto che mi tenta… fantastico piatto ^_^

    Rispondi
  16. Gabry B
    12 aprile 2014 at 14:09 (3 anni ago)

    Che bel piatto di polpettine invitanti, ho comperato il miglio a Natale e non l'ho ancora usato, proverò questa tua deliziosa ricetta.
    Un integratore con il cambio stagione fa sempre bene, magari parlane con il tuo medico che ti può consigliare il prodotto più adatto.
    Non sarebbe male se potessi affidare la bimba ad una persona di fiducia, magari un'oretta al giorno, solo per una passeggiata.
    Bacioni e forza!

    Rispondi
  17. Paprika e Cacao
    16 aprile 2014 at 18:56 (3 anni ago)

    Tesoro, anche io sono totalmente giù di tono… Io sto prendendo un integratore che si chiama eufortyn e non posso fare a meno del magnesio supremo… Prova ad informarti! E' solo la primavera! 😀
    Molto invitanti queste polpettine, adoro la curcuma ma non ho mai provato il miglio! Assolutamente da fare! 😀

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *