Ho appena messo giù il telefono con mia mamma dopo l’ ennesima interminabile chiacchierata nella quale, oltre ad ascoltare i suoi deliri da futura nonna (l’ abbiamo persa, è ufficiale), si è ragionato a lungo su come oggigiorno la maggior parte delle persone sia portata ad evitare come la peste la propria felicità e la  realizzazione. Questi discorsi filosofici-antropologici-psicologici sono scaturiti riflettendo su situazioni reali appartenenti a persone di nostra conoscenza, quindi ci è venuto spontaneo affermare che, davvero, tante ma tante persone annaspino nel disagio, nell’ insoddisfazione o nel pessimismo senza fare niente per provare a dare una svolta, magari avendo la soluzione davanti al naso.
Ah che fettone di salame abbiamo sugli occhi tante volte.
Ma che cavolo, ci fa davvero così schifo provare ad essere felici?
A me, se devo essere sincera no, infatti mi ritengo piuttosto soddisfatta di come sto vivendo la mia vita e di come mi girano le cose. E’ chiaro, non sono ricca, non possiedo niente se non una Kia Picanto che ha 4 anni ma è talmente usurata da dimostrarne 40, ma non mi mancano salute, amore, amici e, sebbene alcune cosette potrebbero anche andare meglio (vedi lavoro) mi dico: ma quanto sono fortunata? Mi diverto, faccio cose che mi piacciono, cerco di apprezzare anche piccolezze che potrebbero sembrare insignificanti, e di vedere il futuro con ottimismo. Anche in questi tempi bui. E diamine, sto per mettere al mondo una bambina, glielo devo.
Quindi, gente: la smettiamo di lamentarci perchè “mangiare la pizza là mi fa schifo, ci si deve proprio andare?” E’ solo una pizza tra amici, dobbiamo portare il lamento anche in queste circostanze piacevoli?
“Tanto vedrai quel lavoro là farà schifo, già lo so.” Vogliamo almeno provare a valutare le opportunità prima di demolire tutto?
“Non voglio assolutamente fare questa cosa, ma sai, mi tocca” Chi ti tocca? Cosa? Potere decisionale sulla propria vita, no?
Che palle.
Scusate, ma ce l’avevo proprio lì, mi sono stufata di sentire questi lamenti. Già la vita non è una passeggiata, se ci impegnamo anche a ricercare la pesantezza siamo proprio grulli.
Detto questo si, ancora pesto di rucola.
Devo dire che mi è piaciuto tanto e ho deciso di riproporlo anche in questa ricetta, pur temendo che il carattere deciso della rucola mi ammazzasse il sapore dei pescetti, invece no! Si sono sposati benissimo, dando vita ad una pasta molto gustosa.
Ingredienti:
  • 180 gr di spaghetti integrali
  • una decina di alici
  • una manciata di pomodorini ciliegia
  • un cipollotto
  • un mazzetto di rucola
  • mandorle
  • sale q.b.
  • olio extravergine
Per prima cosa, preparare il pesto di rucola come indicato qui nel precedente post e lasciarlo riposare in frigo.
Lessare gli spaghetti per il tempo necessario e nel frattempo saltare in padella con un po’ d’olio il cipollotto, i pomodorini, unirvi all’ ultimo le alici ben pulite (io salto il passaggio e delego al pescivendolo, non ce la posso fare). Saltare vivacemente qualche minuto; scolare gli spaghetti piuttosto al dente e continuare la cottura nella padella del sughino unendo il pesto di rucola e saltando il tutto in modo che i sapori si fondano bene tra loro.

Se necessario, unire un mestolo di acqua di cottura della pasta (io ne trattengo sempre un bicchiere) che aiuta la mantecatura.Con questa ricetta partecipo alla raccolta Il Pesce del blog “La mia cucina improvvisata”:

24 Comments on Spaghetti integrali alle alici con pomodorini e pesto di rucola e mandorle

  1. giochidizucchero
    11 settembre 2013 at 16:07 (4 anni ago)

    Che fame!! Appetitosissimi questi spaghetti! Ti ho aggiunta ai miei blog… baci

    Rispondi
  2. consuelo tognetti
    11 settembre 2013 at 20:14 (4 anni ago)

    6 davvero una ragazza fortunata Letizia..ed è bello che tu riesca ad apprezzare le gioie che la vita ti sa regalare..non posso che imparare da te !!!
    Buonissima la tua ricetta, da provare assolutamente!
    la zia Consu

    Rispondi
    • ilrisottoperfetto
      12 settembre 2013 at 8:45 (4 anni ago)

      Bè, ogni tanto mi incazzo anche io 😀 però si cerca di cavarsela, dai!
      Grazie, baci!!

      Rispondi
  3. Francesca
    12 settembre 2013 at 7:50 (4 anni ago)

    parole sante Leti! Mi trovi d'accordo al 100%.
    I tuoi spaghetti sono una favola *_*

    Rispondi
    • ilrisottoperfetto
      12 settembre 2013 at 8:46 (4 anni ago)

      Grazie Fra!
      E insomma, quando ci vuole ci vuole.. che noia tutta questa gente lamentosa ^_^

      Rispondi
  4. Michela Sassi
    12 settembre 2013 at 8:57 (4 anni ago)

    Letizia, che meraviglia, sia per la ricetta, spettacolare, sia per le tue parole, bisogna solo imparare da te!
    Un bacione, Michela

    Rispondi
  5. Mamilu
    12 settembre 2013 at 14:04 (4 anni ago)

    Ciao Letizia sento anch'io continue lamentele del genere ma, come dici te, gli interessati non fanno niente x dare una "botta di vita" alla propria! Complimenti x il piatto…mi piace molto la pasta integrale in abbinamento col pesce!! Ciao ciao luisa

    Rispondi
    • ilrisottoperfetto
      12 settembre 2013 at 14:39 (4 anni ago)

      E' proprio quello l'aspetto fastidioso, il lamento senza reazione.. che noia!
      Grazie, io prediligo la maggior parte delle volte la pasta integrale, oltre ad essere più salutare è anche molto buona!

      Rispondi
  6. Paprika e Cacao
    13 settembre 2013 at 5:14 (4 anni ago)

    Molto appetitoso, tesoro! Anche io trovo che la pasta integrale sia ottima, anzi ad alcune ricette dà proprio una marcia in più! Brava! Gusto e salute! PS: di solito la soluzione al disagio è tanto chiara ed evidente a chi vede dall'esterno, ma non a chi lo vive… Se è un amica o una persona cara, illuminala! 😉
    Un abbraccio
    Lore

    Rispondi
  7. ilrisottoperfetto
    13 settembre 2013 at 6:03 (4 anni ago)

    Sai che ormai uso quasi solo integrale, è troppo più buona!
    Tesoro il problema sta nella cecità patologica dei soggetti in questione che perseverano diabolicamente e non vogliono vedere purtroppo!
    Un bacione!
    Ps: oggi weekend toccata e fuga al nord 😉

    Rispondi
  8. Martissima
    13 settembre 2013 at 6:50 (4 anni ago)

    una saporita spaghettata….aggiungiamo un sorriso e 4 chiacchiere e siamo in pace con il mondo ^__^

    Rispondi
  9. Sara .M
    13 settembre 2013 at 14:21 (4 anni ago)

    Mamma mia quanto hai ragione….sembra proprio che la gente provi piacere nel complicarsi la vita vedendo (e creando) dei problemi dove proprio non ci sono!! Beh ad un certo punto sai che ti dico?? Peggio per loro!!
    Alla spaghettata e alle 4 chiacchiere di Martissima aggiungo una bella birra in compagnia e via andare….ohhhhh!!!
    P.S: il pesto di rucola è troppo sfizioso!

    Rispondi
    • ilrisottoperfetto
      15 settembre 2013 at 7:09 (4 anni ago)

      Vada per la spaghettata e la birra in compagnia, che c'è di meglio!
      Un bacione!

      Rispondi
  10. chiara m
    17 settembre 2013 at 8:45 (4 anni ago)

    buonissimo!!! l'aspetto è delizioso!!! no..da rifare.. sempre se ci riesco!!!! :))))) complimenti!!!

    Rispondi
    • ilrisottoperfetto
      17 settembre 2013 at 9:09 (4 anni ago)

      Ciao, benvenuta!
      E' facilissima, prova e fammi sapere 😉

      Rispondi
  11. La mia cucina improvvisata
    17 settembre 2013 at 13:47 (4 anni ago)

    Mi sta venendo l'acquolina in bocca… bravissima, devono essere veramente deliziosi, ricetta inserita!!! Ti aspetto con altre ricettine, a presto, Martina

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *